lunedì 23 maggio 2011

Tortelli Maremmani




I Tortelli Maremmani,sono un primo piatto tipico della Maremma e della provincia di Grosseto.
Si differenziano da quelli emiliani sia per la forma che per la grandezza.La sfoglia morbida di farina e uova, racchiude il ricco ripieno di ricotta di pecora, e spinaci o bietole,in un ampia forma quadrata.






Ieri a Poggioferro,una piccola località immersa nel verde delle dolci colline Toscane,si è svolta la Sagra del Tortello in questione.Naturalmente ne ho approfittato e vi ho partecipato, visto che vivo nella zona.
E oggi vi propongo questa bontà,da non perdere per chi decidesse di fare una capatina da queste parti.

La ricetta è la tipica, quest'anno ho partecipato ad un corso di "Cucina Amatoriale Maremmana".
Molto interessante ,della serie non si finisce mai d'imparare; riscoprendo ricette antiche, curate e presentate da un'ottima insegnante originaria proprio di Poggioferro, che ci ha insegnato con molta cura e ben spiegato, le ricette tipiche del territorio.Arricchendole ogni tanto anche con simpatici aneddoti.
Ho avuto modo di conoscere nuove e simpatiche persone, e oltre ad apprendere ci siamo molto divertite.
Di seguito la ricetta e le fasi step by step della loro realizzazione.

Ricetta:

  • Per la Sfoglia:
  • 500 g. Farina
  • 5 uova
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 pizzico sale
Ripieno:
Per il ripieno:

  • 200 g.Bietole o spinaci cotti , strizzati e tritati
  • 500 g. ricotta di pecora
  • 1 uovo -
  • parmigiano grattugiato -
  • noce moscata -
  • sale
Preparare la sfoglia , stendere la pasta con la sfogliatrice ,partendo dal primo numero, fino ad arrivare al penultimo, per avere una sfoglia piuttosto fine.
Mettere poi il ripieno a cucchiaiate,Ricoprendo con altra pasta.
Sigillare bene e tagliare con la rotella tagliapasta.
Mettere su un canovaccio spolverato con semola, e cuocere in abbondante acqua salata, mettendo un goccino d'olio,in questo modo si evita che si attacchino in cottura.


Con la stessa pasta possiamo fare anche delle rosette di pasta,stendendo il ripieno sulla sfoglia,e arrotolando,chiudere a mò di caramella con della carta forno.Oppure fare dei cannelloni. e cuocere in acqua bollente salata.Dopo tagliare a fette, condire con burro fuso, o besciamella o sugo a piacere, e passare in forno a gratinare.Si possono servire conditi con burro fuso e una spolveratina di parmigiano,o a piacere con il sugo.
Eccoli pronti.

(liberamente tratto dal Libro di M. Andreini." Vo' fà Dammangià?" Editrice Innocenti)

Disporre su un vassoio e servire con burro fuso,una spolveratina di semi di papavero e pecorino o parmigiano a piacere.
Una decorazione originale per personalizzare con il tocco da Chef:-Violette fresche!  per guarnire.-Buon appetito...


Con questa ricetta partecipo al  
Quarto Contest: Mani in Pasta - 
Paste Regionali - Parte Seconda
Ho partecipato e ...Vinto!! -:))

2 commenti:

  1. che buoni e che decorazione,bravissima,ciao

    RispondiElimina
  2. La Pasticciona-Grazie per la visita e il commento.
    Sei gentilissima. A presto.Ciao..

    RispondiElimina

Grazie per la visita e per i commenti che vorrete lasciare.Risponderò a tutti con piacere.Quelli anonimi verranno cancellati.Grazie.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...