venerdì 24 febbraio 2012

Pasta e fagioli borlotti freschi





Pasta e Fagioli | Pentola a Pressione.

Di cosa parliamo oggi? Della Pasta e Fagioli con Borlotti Freschi; 

ricettadihttp://oggicucinocosit.blogspot.it/ . Un alimento sano economico e completo tanto che può considerarsi piatto unico e sostituire la carne per il notevole apporto di proteine .




Il sapore è decisamente diverso da quelli secchi che consumiamo in inverno,non hanno bisogno di ammollo e cuociono in un tempo più breve. Il vantaggio di mangiare un bel piatto di pasta e fagioli consiste,oltre al piacere del gusto,nel senso di riempimento dato dalle fibre e nella povertà dei grassi.

I legumi sono da sempre conosciuti come "la carne dei poveri" e in effetti nei secoli passati hanno sfamato intere popolazioni per le quali costituivano l'alimento basilare.I legumi, assunti con i cereali modificano poco la glicemia dopo il pasto,perché hanno un basso indice glicemico;

Un buon piatto di pasta e fagioli quindi è consigliato a tutti, perché completo e saziante.

Questa minestra ricorda un po' i sapori estivi, per l'utilizzo dei fagioli borlotti freschi . Durante l'estate prima che finiscano, li sgrano e li surgelo, in questo modo ne ho sempre una bella scorta in freezer, e posso utilizzarli anche nel periodo invernale.Sono molto più dolci, la buccia morbida e digeribile.Sono buoni e fanno bene. E possiamo considerarlo anche un piatto del riciclo, utilizzando tutti gli avanzi di pasta che troviamo nella nostra dispensa.In questo caso ho utilizzato pasta mista: spaghetti spezzati e ditalini rigati.

Piccola curiosità ,nota storica:
L'uso della pasta mista, "Ammescata" o "Munnezzaglia" in dialetto napoletano ,risale a 2 3 secoli fa' e fino alla prima metà del secolo scorso era molto in uso. E' proverbiale l'arte di arrangiarsi del popolo partenopeo,e la pasta e fagioli con la "pasta ammescata-munnezzaglia", nasce dall'esigenza del popolino,di procurarsi pasta a basso costo.La pasta mista non è altro che lo scarto dei pastifici; quando la pasta veniva venduta sfusa ,e riversata dai famosi pacchi di carta blù nei banchi di vendita ,i rimasugli di pasta rotta che rimanevano sul fondo venivano rivenduti ad un costo più basso.

La particolarità di questa pasta e fagioli, così come quella cotta con altri legumi,che vi ho già proposto in passato,qui, e qui ,è che la pasta viene cotta insieme ai legumi, conservando così tutto l'amido che con la mantecatura conferisce un sugo bello denso e cremoso.

I fagioli sono buoni e fanno bene, anche se richiedono mediamente un tempo piuttosto lungo per la cottura.
Per quelli secchi occorrono dai 40/60 minuti per cuocerli , ma con l'uso della pentola a pressione ci vorranno soltanto 15 minuti, per avere una pasta e fagioli buona, densa e cremosa al punto giusto.




Ingredienti:

300 g. Fagioli borlotti freschi
200 g. Pasta mista (spaghetti spezzati e tubetti rigati)
7/8 pomodorini freschi
1 costa di sedano
1 spicchio d'aglio
sale-pepe q.b.
Olio evo

Procedimento:

Nella pentola a pressione, mettere i fagioli ben sciacquati, i pomodori, il sedano e lo spicchio d'aglio.
Condire con 2 cucchiai di olio, e aggiungere 500 ml. di acqua fredda.

Chiudere il coperchio ,alzare la fiamma al massimo e quando la pentola raggiunge pressione, abbassare il calore al minimo e contare 10 minuti di cottura.

Scaduto il tempo raffreddare la pentola velocemente, facendo scorrere un getto di acqua fredda sul coperchio, assicurarsi che non ci sia più vapore, aprire il coperchio,eliminare l'aglio;

raccogliere le verdure e metà dei fagioli con un pò di acqua di cottura e frullare. Rimettere il passato nella pentola con gli altri fagioli, salare ,aggiungere la pasta, e coprire a filo con acqua calda ; mescolare velocemente, chiudere il coperchio e quando la pentola raggiunge pressione,contare 5 minuti di cottura.Spegnere e aspettare che la pressione scenda naturalmente.

Aprire il coperchio mescolare brevemente e aggiungere olio a crudo a piacere.


Servire nei coccini individuali con un filo d'olio a crudo.
E buon appetito, con la cucina sana e salutare.



Per la cottura con il metodo tradizionale:

Cuocere i fagioli come indicato sopra,con gli odori e 1 lt. di acqua ,mettendo tutto a freddo e raddoppiando il tempo di cottura (30/40 minuti circa).

A cottura ultimata, aggiustare di sale, versare la pasta e se ce ne fosse bisogno aggiungere altra acqua,per finire di cuocere la pasta.Mescolando spesso ,per non farla attaccare .(circa 8/10 minuti)

19 commenti:

  1. Ah beh, questa zuppa è perfetta! Buonissima. Ciao, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Pasta e fagioli, un classico che adoro!!!

    RispondiElimina
  3. è un classico pasta e fagioli!!ottima ricetta,brava!!! ciaooo

    RispondiElimina
  4. Buonissimi,mangiati anche io oggi ma senza pasta!
    Bacioni Francesca

    RispondiElimina
  5. Buonissima zuppa! Mi piace mangiarla specialmente in questo periodo di freddo!Ciao

    RispondiElimina
  6. ottima...la preparo spesso anch'io questa pasta e fagioli!

    RispondiElimina
  7. @Meris:
    Grazie per essere passata,piacere di conoscerti ,sono contenta che ti piaccia questa pasta e fagioli.Ciao a presto

    RispondiElimina
  8. @Elisa:
    Grazie, i legumi piacciono a tutti.
    Ciao

    RispondiElimina
  9. Antonella:

    Grazie, scalda e fa' bene.Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Le ricette di nini':
    Grazie mille, ciao.

    RispondiElimina
  11. torte e decorazioni@
    Grazie,eravamo sintonizzate con lo stesso piatto oggi Francesca, telepatia da food blogger.Bacioni.
    L.

    RispondiElimina
  12. torte e decorazioni@
    Grazie,eravamo sintonizzate con lo stesso piatto oggi Francesca, telepatia da food blogger.Bacioni.
    L.

    RispondiElimina
  13. La cucina di molly:
    Donaflor:
    Grazie a tutte.

    RispondiElimina
  14. pubblicata sul gruppo fb : amo la cucina italiana ;)

    RispondiElimina
  15. pubblicata sul gruppo fb: amo la cucina italiana, nell'album fotografico dedicato alla pasta italiana ;)

    RispondiElimina
  16. Piccolo trucco quando è caldo: cuocerne una porzione in più, versarla in una scodella e lasciarla raffreddare scoperta. Consumarla alla sera SENZA riscaldarla.

    RispondiElimina

Grazie per la visita e per i commenti che vorrete lasciare.Risponderò a tutti con piacere.Quelli anonimi verranno cancellati.Grazie.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...