giovedì 19 aprile 2012

No-Knead Bread-(il pane senza impasto) mia versione semi-integrale.




No-Knead Bread- Il pane senza impasto.

Avventure e disavventure di una foodblogger distratta.Ovvero: Io, il no-knead bread ...e la pentola Killer! Ahi,ahi,ahi....





Il pane senza impasto è facile da fare ,non ha bisogno di particolare tecnica, e viene fuori un pane spettacolare, simile al pane cafone ,che ho già provato altre volte,sperimentando anche per le Stecche di Jim.
Ottimo! Questo tipo di pane è favoloso .Ricorda un pò il pane "Cafone" -pane di origine napoletana,a lievitazione naturale, che risale ai tempi dei Borboni. Un pane dagli ingredienti semplici, ma dal gusto straordinario. Quello che sfornano le panetterie della mia zona d'origine, con la crosta ben cotta, e il fondo quasi bruciacchiato.

Non avevo mai provato a farlo con la farina integrale, e per questa ricetta ho miscelato 3 tipi di farina,per sperimentare.
Ho usato la Farina 0, la Manitoba (in minima percentuale) e la metà circa di farina integrale.

Esperimento più che riuscito, se non fosse stato per il piccolo incidente ....
Non avevo mai provato a farlo nella pentola, ho trovato questa vecchia pentola che andava bene nel forno, e sono partita piena di entusiasmo.
Fatto tutto per benino, facendo attenzione a non scottarmi con la pentola rovente, ho chiuso il coperchio,munita di guanto forno,(nella mano destra),ma al momento di mettere la pentola nel forno...
l'ho afferrata distrattamente con la mano sinistra ,SENZA GUANTO!!!AHIAAAA!!!
Mi sono ustionata il palmo e tre dita della mano sinistra,ohi,ohi...che stelle!! altro che, no-knead bread!
Però...è venuto bene!Ohi!
Questa bella pagnottona mi è costata la mano, ma sono corsa subito ai ripari,per arginare le ustioni.

E questo l'interno della fetta, (scusate la foto, fatta con la mano dolorante)

Bhe..cosa si può volere di più?La prossima volta sicuramente sarò attentissima!
E dopo la dichiarazione del mio "Flop" culinario, passiamo all'esecuzione della ricetta.

Ingredienti:

Preparazione:
In una larga ciotola,sciogliere il lievito nell'acqua ,aggiungere 70 g. circa delle farine già miscelate.
Mescolare per 3 minuti circa finchè la farina sia assorbita,aggiungiamo poi il sale e continuiamo ad impastare ,per farlo incorporare.
Aggiungere la restante farina e mescolare con un cucchiaio di legno finche' gli ingredienti sono amalgamati. Si formerà una palla umida e appiccicosa.
Trasferirla in una ciotola unta , coprire con pellicola unta e lasciare lievitare l'impasto per 12/18 ore circa.
L'ho lasciata tutta la notte, nel forno tiepido e chiuso.

Trascorso il tempo necessario,infarinare bene il tavolo da lavoro con la semola,e servendosi di una spatola rovesciare l'impasto.
Bagnarsi le mani e formare le pieghe, ripiegando la pasta su se stessa,prendendo uno dei lembi e ripiegandolo al centro , fare la stessa cosa con gli altri 3 lembi,fare questa operazione 2 volte, per dare forza all'impasto.Anche se l'impasto è appiccicoso aiutarsi con una spatola , e non mettere mai la semola sull'impasto prima di fare le pieghe.
Cospargere con la semola un telo pulito e ribaltare l'impasto dandogli la forma di una palla, con le pieghe rivolte verso il basso.


Spolverare con poca semola. Richiudere sopra di esso il telo e lasciarla lievitare ancora per due ore.


Dopo 1 ora di lievitazione accendere il forno al massimo e mettere dentro la pentola.
Trascorse le 2 ore della lievitazione, tirare fuori dal forno la pentola,sollevare delicatamente la palla d'impasto e metterla nella pentola facendo un taglio a croce sulla superficie, chiudere il coperchio ed infornare.(fate attenzione a non Scottarvi).

Dopo 30 minuti togliere il coperchio e cuocere per altri 15/20 minuti .
Sfornare e lasciare riposare il pane nella pentola togliendo il coperchio per 5 minuti.
Poi disporlo su una griglia per farlo raffreddare completamente.


Buonissimo, bello alto,ben alveolato,morbido dentro e croccante fuori,non credevo riuscisse così bene con la farina integrale,esperimento riuscito malgrado il break involontario.
Non vi resta che provare,ne vale la pena.

16 commenti:

  1. Bravissima, ottimo risultato! :-)
    A presto!

    RispondiElimina
  2. Non ho capito se il pane è fatto in casa, se è così mi mandi la ricetta per favore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pane è fatto in casa,e cotto nella pentola che va poi messa in forno, la ricetta c'è già, è nel post !
      Se la provi attenta a non scottarti.Ciao,a presto.

      Elimina
  3. esperimento riuscito alla grande! favoloso e che morbidezza questo pane!
    abracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, è riuscito, malgrado la scottatura.
      Un abbraccio, ciao.
      L.

      Elimina
  4. Ciao Lina, come mi dispiace per la tua mano,spero guarisca presto.
    Ma il palato avrà apprezzato. Mi piacerebbe farlo ma non sò che
    pentola usare. Anche oggi ho fatto il pane e la soddisfazione è sempre
    grande La tua pagnotta è stupenda
    Ti mando un bacio Enza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enza carissima, grazie ! La mano è guarita,meno male,la prossima volta farò più attenzione sicuramente. Provalo vedrai com'è buono e facile, visto che riesce anche con la farina integrale.Per la pentola puoi usare una qualsiasi, basta che non abbia parti in plastica.Deve essere tutta acciaio o ghisa meglio ancora.Brava anche a te, so che ti dai sempre da fare in cucina.
      Un bacione, a presto.
      Lina

      Elimina
  5. E' il mio pane preferito.. e lo faccio spesso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, anche tu non scherzi a panificare. Un bacione.
      L.

      Elimina
  6. Mi dispiace molto per l'incidente alla mano, ma se ti può consolare ti dico che non ho mai visto una pagnotta cosi' bella!Bravissima!
    Un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!Siete carinissime, gli incidenti capitano a volte, meno male che è andata bene.Mi consola molto il commento, grazie mille.Un abbraccio e buona domenica.
      L.

      Elimina
  7. pane FA-VO-LO-SO!
    per le mani..Sai quante volte mi scotto anche io ?
    ho i guantoni così consunti che è una scottatura unica, ti capisco.
    Spero che il peggio sia passato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Fata, mi consoli, il peggio è passato, la prossima volta ,sarò attentissima!Mmmm, proverò a comprare quelle presine di silicone , si vede che stò invecchiando,mi distraggo facilmente,ahah..Un caro saluto, a presto,ciao
      L.

      Elimina
  8. devo assolutamente fare questo pane!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si provaci, vedrai che è molto facile da fare, e fai attenzione mi raccomando.Grazie e fammi sapere poi, mi farebbe piacere.Un abbraccio, ciao!

      Elimina

Grazie per la visita e per i commenti che vorrete lasciare.Risponderò a tutti con piacere.Quelli anonimi verranno cancellati.Grazie.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...