venerdì 14 dicembre 2012

Tortelli Maremmani al Ragù




I Tortelli Maremmani,sono un primo piatto tipico della Maremma e della provincia di Grosseto.





La sfoglia morbida di farina e uova, racchiude il ricco ripieno di ricotta di pecora, e spinaci o bietole,in un ampia forma quadrata.

Il Tortello  al ragù, è il piatto della domenica e dei giorni di festa per eccellenza in tutta la Maremma. E' un piatto della tradizione toscana, una specialità tutta da gustare, oggi lo ripropongo in occasione delle prossime festività natalizie.
Non si discute, in famiglia per il pranzo di Natale ci vogliono i tortelli. Se tento di portare qualche novità in tavola , la proposta viene subito bocciata . 

La ricetta del ragù, postata in precedenza la trovate QUI

Vediamo insieme come prepararli.

Ingredienti:
Per la Sfoglia:


500 g. Farina 00
5 uova
2 cucchiai di olio
1 pizzico sale

Per il ripieno:

200 g. Bietole e spinaci cotti , strizzati e tritati finemente
500 g. ricotta di pecora
1 uovo -
parmigiano grattugiato -
4/5 foglie di menta
noce moscata -
sale

Procedimento:
Montare il gancio ad uncino nella ciotola del Kenwood.
Impastare tutti gli ingredienti: La farina, le uova l'olio e il sale
Far riposare in frigo 30 minuti avvolto in pellicola.

Preparare la sfoglia , stendere la pasta con la sfogliatrice ,partendo dal primo numero, fino ad arrivare al penultimo, per avere una sfoglia piuttosto fine.

Mettere poi il ripieno a cucchiaiate, ricoprendo poi con altra pasta.

Sigillare bene i bordi e tagliare con la rotella tagliapasta.
Mettere su un canovaccio spolverato con semola, e cuocere in abbondante acqua salata, mettendo un goccino d'olio nell'acqua, in questo modo si evita che si attacchino in cottura.

Scolarli uno alla volta, con la schiumarola e poggiarli su un telo pulito piegato in due, per farli asciugare un pochino, altrimenti rischiamo di trovare nel fondo del piatto il ragù all'acqua!

Disporli nei piatti individuali condendoli con il ragù, e servire con il parmigiano a parte.

6 commenti:

  1. Adoro la maremma e ogni anno, quando la visito.. mi sento rinata. E buonissimo questo piattino tesoro.. veramente. Ti abbraccio forte forte. :* Complimenti <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, non sapevo che frequenti la Maremma,è bello sapere che passi da queste parti.
      Un caro saluto
      L.

      Elimina
  2. Mamma mia sono da urlo,li faccio simili ma senza la menta,devono essere buonissimi con,li voglio provare.la ricotta di pecora non la trovo purtroppo, dovrò ripiegare su quella di mucca ,non e la stessa cosa ma quella trovo.
    un abbraccio,ogni volta che passo a trovarti mi fai venire fame :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca, l'aggiunta della menta è una particolarità di una zona della Maremma, alcuni aggiungono anche le ortiche,ricetta tipica di Poggioferro. Zona che vai tortello che trovi.Non tutti seguono la stessa ricetta. Questa è quella con l'ingrediente in più.
      Grazie cara, un bacione grande!

      Elimina
  3. Buonissimi...mmm...mi hanno fatto venire una fame...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Aleste.
      Un abbraccio, buona domenica!

      Elimina

Grazie per la visita e per i commenti che vorrete lasciare.Risponderò a tutti con piacere.Quelli anonimi verranno cancellati.Grazie.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...