lunedì 21 ottobre 2013

Pici ai Funghi Porcini






Pici ai Funghi Porcini La ricetta di oggi è un piatto tipico toscano, molto gustoso e facilissimo da fare.
Non li avevo ancora postati ,questo è il periodo giusto per chi ama i funghi ed è tentato di farli.

I Pici sono lunghi fili di pasta fresca da tirare tra il pollice e l'indice; un piatto tipico della Toscana, in particolare della provincia di Siena, della Val d'Orcia , Val di Chiana e di Grosseto.

Per chi non lo sa:
L'etimologia fa risalire la parola a un leggendario personaggio d'origine etrusca di nome "Apicio", amante della buona cucina.
Di sicuro gli etruschi preparavano e mangiavano i pici, come dimostrato da un affresco nella tomba dei Leopardi nella necropoli di Tarquinia.

Gli ingredienti sono semplici, acqua , farina e sale per la ricetta originale che è la più povera , ma a seconda delle zone si può arricchire l'impasto con l'uso delle uova.

Per questa ricetta ho aggiunto un uovo, che secondo me da la giusta consistenza all'impasto.
Quelli fatti senza uovo non mi piacciono molto, risultano più limacciosi.
De gustibus non disputandum!

Un primo piatto ricco di gusto, con i profumi del bosco, semplice da preparare e genuino,dal sapore squisito; provateli vi piaceranno sicuramente.

Mi piace tanto mettere le "mani in pasta", preparare i pici mi ha divertito e rilassato, seguite la ricetta e ci divertiremo cucinandoli insieme.

Ingredienti :per 4 persone

250 g. Farina 0
150 g. Farina di semola
250 ml. Acqua  ( 1 bicchiere circa)
2 Cucchiai d'olio evo
1 Uovo
Sale q.b.

Preparazione

In una ciotola sbattete l'acqua con il sale aggiungete l'olio e l'uovo, e amalgamate  bene .
Mettete nella ciotola dell'impastatrice la farina setacciata, e versate i liquidi.
Impastate a velocità minima per 1 minuto, poi proseguite a velocità 2 finché la pasta non risulti ben amalgamata.
Trasferitela sulla spianatoia e continuate a impastare fino ad ottenere una pasta liscia e compatta.


Appiattite l'impasto  con il mattarello,e ungetelo con poco olio.
Coprite con un foglio di carta forno e fate riposare per 15/20 minuti.



Stendete fino a uno spessore di mezzo centimetro e tagliate in nastri; avendo cura di coprire sempre la pasta per non farla seccare via via che si preparano.



Poi torcete il nastro con il palmo della mano



fino ad ottenere una forma di spaghetti attorcigliati

Passateli nella semola per non farli attaccare



poi tirateli con le dita formando delle matassine


e lasciate riposare sulla spianatoia



Ingredienti sugo ai funghi:

250 g. Funghi Porcini freschi ( o surgelati) a cubetti 
1 Spicchio d'aglio
rosmarino
Olio EVO
sale, pepe q.b.
Vino bianco
prezzemolo

Preparazione:

In un tegame fate rosolare nell'olio l'aglio e il rosmarino tritati.
Aggiungete i funghi e cuocete per 7/8 minuti.
Spruzzate con poco vino bianco, e fate andare ancora per qualche minuto facendo sfumare il vino.
Aggiustate di sale e lasciate cuocere per 10 minuti, aggiungendo poco brodo vegetale se dovessero asciugare troppo.

Lessate i pici in acqua salata portata a bollore aggiungendo un filo d'olio per non farli attaccare in cottura.
Scolateli e saltateli nella padella con il sugo pronto, mantecando con poco pecorino grattugiato.




Servite i Pici ai Funghi Porcini ben caldi  per assaporarli in tutta la loro bontà


14 commenti:

  1. Mi piace la pasta fatta così a mano e mi piace il condimento! Sei stata bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara, sono squisiti provali.

      Un abbraccio, a presto

      Elimina
  2. Deliziosi, poi con i porcini sono ancora più buoni!! Complimenti, che fame mi fai venire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Cuoca pasticciona, sono molto buoni da provare.
      Un caro saluto
      L.

      Elimina
  3. già la scelta della pasta è un idea vincente vista come l'hai preparata con i funghi è il massimo che si può chiedere di mangiare in autunno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Günther, sono contenta che ti piacciono, è un piatto della tradizione che merita davvero, te sei un buon intenditore.
      Un caro saluto, a presto.

      Elimina
  4. Sì, li ho mangiati lo scorso anno che sono venuto in toscana, però non credo siano buoni come i tuoi, cavolo a mano li fai, che brava che sei, e poi abbinati a questo sugo, che bontà!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere che li hai assaggiati , e ne hai apprezzato la bontà.
      Grazie per i complimenti , sei gentilissimo.
      Un caro saluto

      Elimina
  5. Li ho mangiati in Toscana, sono buonissimi! I tuoi hanno un aspetto fantastico! Voglio provare a farli, poi ti faccio sapere!
    Un abbraccio! Alda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Alda ti ringrazio.Se li hai già assaggiati , conosci la loro bontà. Prova cara, vedrai come sono facili da fare ti divertirai a fare le matassine, sono speciali davvero. Grazie per provarli.
      Un abbraccio, a presto!

      Elimina
  6. Ho finito la mia scorta di pici. Io sono negata per fare pasta a casa ma spero di trovarli secchi ovviamente. In Toscana mi sono abbuffata di pici....un abbraccio buon a serata.

    RispondiElimina
  7. Cara Edvige, dovresti provarci sono facilissimi da fare, te che li hai provati, vuoi mettere la soddisfazione di farli a casa, sono sicura che ci riesci.
    Un abbraccio, buona serata

    RispondiElimina
  8. Buonissima questa pasta,non l'ho mai provata! Con i porcini deve essere favolosa! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una pasta tipica toscana, molto semplice da fare.Se la provi fammi sapere.
      Grazie Molly.
      Un abbraccio a presto!

      Elimina

Grazie per la visita e per i commenti che vorrete lasciare.Risponderò a tutti con piacere.Quelli anonimi verranno cancellati.Grazie.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...