venerdì 18 aprile 2014

Schiacciata di Pasqua dolce.





La Schiacciata di Pasqua è un dolce tipico della tradizione Toscana.La ricetta è simile al Casatiello dolce Campano, variano solo alcuni aromi.




Per quello campano ci sono il cedro come frutta candita, l'acqua di fior d'arancio e il rum per aromatizzare.
La versione Toscana, prevede invece , liquore all'anice, vin Santo, rum, e semi di anice per aromatizzare, e al posto dello strutto, si utilizza, l'olio e il burro.
Ma il procedimento è lo stesso, una lunga lavorazione, per un risultato eccellente!



















La particolarità di questo dolce è la sua morbidezza, dovuta alla lavorazione.
Si tratta di una preparazione lunga che avviene in tre fasi, nelle quali l'impasto viene lavorato più volte.
E' un dolce equilibrato con pochi grassi e poche calorie.
Buonissima, morbida e profumata, sembrava di stare in un giardino fiorito mentre cuoceva, un profumo delizioso,il sapore identico a quella acquistata dal fornaio.
Mi ricorda tanto i profumi dell'infanzia.
Nella casa natale, avevamo un grande forno a legna, e le donne del vicinato venivano per infornare i loro casatielli, coperti da teli e coperte per non farli slievitare strada facendo, e nell'aria si diffondeva per ore il profumo.
Alla fine,per sfruttare le braci, si arrostivano i carciofi, che non possono mancare sulla tavola della tradizione pasquale campana.
Buonissima, una ricetta favolosa,  mi piace molto scoprire altri sapori , e siccome vivo in Toscana e amo la buona cucina, mi piace sperimentare e associare ricette della tradizione Campana e Toscana.
Un ottimo connubio, direi !

Per questa ricetta ho utilizzato la macchina del pane,che per i lievitati particolari funziona benissimo.
Mi sono ispirata alla ricetta di Livi , che riporto di seguito.

Ho apportato alcune modifiche,facendo mezza dose e utilizzando 2 stampi per schiacciate (tipo quelle per il panettone) da 500 g.

Ingredienti:
Ingredienti per la biga:
  • 150 g Manitoba Molino Chiavazza
  • 125 g acqua tiepida
  • 1 bustina di lievito secco, oppure un cubetto di lievito di birra fresco

Ingredienti per i 3 ritocchi:
  • 6 uova
  • 300 g di zucchero semolato
  • 50 g di Liquore Anice
  • 50 g di Vin Santo- Rum
  • 60 g di burro
  • 90 g di olio 
  • 1 fialetta di aroma di fiori d’arancio
  • 30 g di semi di anice
  • 450 g di farina 00  Molino Chiavazza
  • 300 g di farina Manitoba  Molino Chiavazza
  • la buccia grattugiata di una arancia
  • 1 pizzico di sale

  • 1 rosso d’uovo per spennellare

La biga (fatta la sera prima)
Sciogliere 25 g. di lievito(o una bustina di quello liofilizzato) in 125 g. di acqua tiepida e lavorare con 150 g. di farina manitoba. Coprire con la pellicola trasparente e lasciare fino all’indomani mattina 

Mescolare i liquori e metterci dentro i semi d’anice(sempre la sera prima).

Primo ritocco (la mattina dopo)

Mettere nella MDP 1/3 di tutti gli ingredienti:
prima i liquidi e poi i solidi ed in cima la biga 

Fare andare il programma impasto. Quando finisce lasciare dentro a lievitare ( 1 ora circa)
dopodichè inserire di nuovo 1/3 degli ingredienti e fare riandare la macchina col programma impasto, lasciare lievitare, ( 2 ore circa).
Inserire il resto degli ingredienti e fare andare ancora una volta col programma impasto.
Dopo l’ultimo ritocco, dividere subito l’impasto e metterlo a lievitare nelle teglie ben imburrate .

(io ne ho usate 2 da 500 g. e le ho messe a lievitare dentro il forno spento). 

Al temine della lievitazione( circa 11 ore), estrarre le teglie dal forno.
Mettere un pentolino con acqua nel forno e portarlo a 160°. Spennellare le schiacciate con il rosso d'uovo sbattuto mischiato con un po’ di latte ed infornare per circa 45 minuti./1 ora.



Guardate qui ,dopo una lunga lievitazione (ci è voluta tutta la notte è metà mattina, in tutto 11 ore di lievitazione, ), ma ne è valsa la pena.
Son cresciute tantissimo,molto oltre il bordo, sembrava stessero per scoppiare.Che spettacolo, e che profumo!



Eccole cotte.Sfornare e lasciare raffreddare su una griglia.

Ottima servita con un buon Vin Santo toscano.
Eccola in tutta la sua fragranza, la fetta morbida e profumata di anice.


12 commenti:

  1. bellissime e altissime, belle soffici, anche da noi si usa una pizza simile, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazze, sono soffici e profumate, sono riuscite come quelle del forno.Un abbraccioCiao

      Elimina
  2. Che buono questo dolce non lo conoscevo,sto rinfrescando il lievito madre ma dubito di avere il tempo per sfornare colombe o simili quest'anno :( vedremo,nel frattempo mi faccio gli occhi con i tuoi dolci favolosi!!
    bacioni Francesca

    RispondiElimina
  3. Grazie cara, questo è uno dei dolci tipici pasquali, ho trovato questa ricetta, che è simile a come lo faceva la mia mamma, lei impastava tutto a mano,con "olio di gomito", io con la MDP, e il risultato è ottimo.Si mantiene soffice anche per più giorni.Grazie un bacione.

    RispondiElimina
  4. Uh cielo che meraviglia!!! Mi ci tufferei sopra. Quella fetta ha una consistenza da urlo!! Credo potrei fare follie, avendo davanti un preparato del genere. Bravissima, davvero complimenti.
    Auguroni di cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erica, tanti auguri anche a te.
      Un bacione!

      Elimina
  5. mi piac emolto conoscere tante ricette tipiche di pasqua e vedere anche le cose simili tra regioni e regioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Günther, buona Pasqua a te e famiglia, con la schiacciata toscana.
      Un caro saluto

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie Valentina, Buona Pasqua!
      Un abbraccio!

      Elimina
  7. Grazie per le dosi esatte per una MDP....ma visto come stava rispondendo la lievitatura nelle varie fasi ho usato 2 contenitori di carta da forno da 1kg l'uno...l'impasto a ha superato il bordo!
    Saluti
    Roberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberto, grazie per averla provata sono contenta che sia venuta bene. Io ho fatto metà dose con 2 pirottini da 500 gr.
      Bravo e complimenti!
      Un caro saluto
      Buona Pasqua!
      Lina

      Elimina

Grazie per la visita e per i commenti che vorrete lasciare.Risponderò a tutti con piacere.Quelli anonimi verranno cancellati.Grazie.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...