sabato 10 gennaio 2015

Pane misto con semola rimacinata al 70% di idratazione



Pane misto con semola rimacinata al 70% di idratazione.Buongiorno e bentrovati cari amici, buon anno a tutti!Da oggi si ricomincia con nuove ricette dopo la pausa delle festività natalizie. Iniziamo il nuovo anno con  il primo pane del 2015.


Il Pane misto con semola rimacinata al 70% di idratazione è il primo esperimento del 2015 , facile da fare anche se i tempi  sono un pochino lunghi.
Risultato a favore: Pro: Soffice e leggero, crosta croccantina. Contro: Troppo buono!

L'interno fetta ne denota la morbidezza, da notare la buona alveolatura,
Pane misto con semola rimacinata al 70% di idratazione©Oggivicucinocosì
Mi piace tanto panificare,mi rilassa molto, preparo il pane almeno 2 o 3 volte a settimana , cambiando le forme e sperimentando nuove ricette. Non avevo mai provato a fare il pane con alta idratazione, per la ricetta mi sono ispirata a questa di Paoletta, apportando alcune modifiche
.
Ho diminuito la dose di lievito, sostituito parte della farina 0, prevista dalla ricetta originale con una percentuale di semola rimacinata e farina W330,e impastato con il Ken invece che a mano .

Mi ha incuriosito molto il riposo in frigo tutta la notte dell'impasto, volevo verificare la buona riuscita e la qualità del prodotto finito.
E' venuto molto bene, ci è piaciuto molto, anche il giorno dopo risulta ancora morbido, lo rifarò spesso.

E adesso passiamo alla ricetta.

Ingredienti:
  • 400 gr di Farina 0
  •  50 gr. Semola rimacinata
  •  50 gr. Farina W330
  • 350 gr di Acqua
  •   4 gr di Lievito di birra secco
  •  10 gr di Sale fino
  •  1 Cucchiaino di miele



Preparazione:

In 50 g. di acqua tiepida sciogliete il miele e il lievito, mescolate bene e lasciate riposare fino a fioritura, quando si forma una leggera schiuma.

Nella ciotola del Kenwood montate il gancio ad uncino , setacciate le farine aggiungete il lievito sciolto e cominciate ad impastare al minimo, aggiungendo i restanti 300 g. di acqua a filo.

Quando l'acqua è assorbita e l'impasto comincia a prendere forma aggiungete il sale, continuando a lavorare al minimo per  2 minuti, poi aumentate la velocità a 2 e proseguite per 3/4 minuti, fino a quando la pasta non si stacca dalle pareti della ciotola.

Rovesciate l'impasto sulla spianatoia e impastate per altri 8/10 minuti, fino a quando l'impasto risulti morbido e liscio.
Formate una palla e ponetela in una ciotola sigillandola con la pellicola, e mettete in frigo tutta la notte.

Al mattino prendete la ciotola dal frigo e lasciatela sempre coperta a temperatura ambiente per 2 ore circa.
Quando  toccando con le mani la superficie sentite che non è più freddo, rovesciate l'impasto sulla spianatoia leggermente infarinata, sgonfiatelo appena con le dita  e date un giro di pieghe.

(per le pieghe come qui di seguito ; ho usato le foto  del pane semintegrale che avevo già postato ,per il tutorial, mi sono dimenticata di farla per questi filoncini)

Formate una palla e lasciate riposare coperto con un telo e la ciotola rovesciata per 30 minuti .

Spezzate in 4 parti e formate dei filoncini , allungate a rettangolo e arrotolate chiudendo poi sotto per sigillare.

Trasferite i filoni sulla teglia infarinata con la semola, fate riposare 10 minuti poi allungateli delicatamente, facendo attenzione a non sgonfiarli.

Infarinate la superficie dei filoncini ,coprite con il telo e fate lievitare per 2 ore circa nel forno tiepido e spento.

Preriscaldate il forno a 220° , fate dei tagli trasversali con un coltello ben affilato o una lametta e infornate per  15 minuti. Ricordate di mettere un pentolino con acqua sul fondo del forno.

A questo punto estraete la teglia dal forno e mettete i filoncini sulla griglia, continuando la cottura a 180° per altri 25 minuti circa.
10 minuti prima della fine della cottura togliete il pentolino e lasciate lo sportello del forno aperto a fessura usando il manico di un cucchiaio di legno.
In questo modo il pane risulterà con una bella crosticina croccante.

Lasciate raffreddare bene il pane su una griglia prima dell'uso.

10 commenti:

  1. Bello iniziare l'anno con questo pane ben lavorato e dal buon risultato, complimenti e buon anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lorenzo, buon anno anche a te, è il mio modo per augurare pace e serenità a tutto il mondo,come prima ricetta ho scelto di pubblicare il pane come simbolo universale di pace, veicolo di dialogo tra culture e popoli...
      Un caro saluto .
      L.

      Elimina
  2. Che bel pane! Dovrò riadattare la ricetta così da utilizzarla con la pasta madre, il tuo risultato finale e' davvero sorprendente! Alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara, la prossima sarà con la pasta madre, è buonissimo.
      Un bacione!

      Elimina
  3. Che bello e sicuramente buonissimo questo pane, immagino che profumo! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto buono, leggero e morbido, grazie Molly!
      Un bacione!

      Elimina
  4. Un po lungo ma sicuramente buono.
    Come al solito brava. ... Buona giornata
    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria non spaventarti del procedimento, ne vale la pena, provalo e fammi sapere poi se ti è piaciuto.
      Grazie, buona giornata anche a te.

      Elimina
  5. magnifico il tuo pane....sei stata bravissima!!
    Buon Anno a te!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon anno anche a te Enza, grazie !
      Un bacione!

      Elimina

Grazie per la visita e per i commenti che vorrete lasciare.Risponderò a tutti con piacere.Quelli anonimi verranno cancellati.Grazie.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...